MANIFESTO DELLA FRAGILITÀ

Prendere coscienza della propria fragilità penso sia diventato un sentire comune che travalica le paure e le difficoltà momentanee individuali divenendo una caratteristica dell’uomo contemporaneo, un sentore che ci accomuna tutti, una specie di condizione universale del genere umano. Pur risiedendo in noi da sempre, le nostre fragilità si rivelano oggi amplificate dalle condizioni sociali che…

Manifesti e affiches del Maggio francese (1968)

14 maggio 1968: la Scuola Superiore di Belle Arti di Parigi è occupata. Al suo interno gli studenti si radunano in assemblee per riorganizzano la scuola che prende il nome di Atelier Populaire. Questo periodo è caratterizzato da una reale organizzazione, necessaria alla produzione in massa di manifesti. Le prime assemblee definiscono i nuovi orientamenti…

Architettura e monumenti: un dibattito falsato

Ribloggato da wumingfoundation in “Predappio Toxic Waste Blues. Terza e ultima puntata” Le polemiche sull’architettura e i monumenti del ventennio sono sempre più frequenti e ravvicinate. Tali “sfoghi” sono certamente sintomi della cattiva coscienza — e cattiva memoria —  nazionale, ma sono anche parte di un processo di ridefinizione post-novecentesca e post-coloniale della memoria che sta investendo…

“Il giorno della bicicletta”

Era il 1943, quando Albert Hofmann, allora trentasettenne, riconobbe gli effetti psico attivi dell’LSD, una sostanza che aveva sintetizzato cinque anni prima, per conto della società farmaceutica svizzera dei Laboratori Sandoz. Lo scienziato stava studiando gli effetti attivi di alcune piante. Tra queste c’era il fungo velenoso della segale cornuta, che le levatrici usavano da…

I girasoli di van Gogh

In mostra alla National Gallery di Londra dal 25 gennaio al 27 aprile 2014 In occasione dell’esposizione straordinaria prevista alla National Gallery di Londra dal 25 gennaio al 27 aprile prossimi, si torna a parlare dei girasoli di Vincent van Gogh. Saranno messi a confronto per la prima volta in 65 anni due sue opere…