Merry Pranksters

Nel 1959 Ken Kesey (1935-2001), uno studente laureato in scrittura creativa alla Stanford University in California, si offrì di prendere parte ad un programma governativo di ricerca sulla droga nel Menlo Park Veterans Hospital che testò una varietà di farmaci psicoattivi come l’LSD, legale al momento, psilocibina , mescalina e amfetamina IT-290. In un periodo di diverse settimane, Kesey ingerì questi allucinogeni e scrisse delle sue esperienze indotte dalla droga per i ricercatori del governo.

Ken Kesey

Ken Kesey

Da questa esperienza, Kesey scrisse il suo romanzo più celebre “Qualcuno volò sul nido del cuculo” e cominciò le sue sperimentazioni proprio con le droghe psichedeliche.

QUALCUNO-VOLò-SUL-NIDO-DEL-CUCULO-300

Il suo obiettivo era di rompere con il pensiero conformista e creare una riconfigurazione della società americana. Nei primi anni sessanta, Neal Cassady lo volle incontrare e  divenne ben presto il membro più celebre del gruppo nascente di Kesey, i Merry Pranksters.

1964, Millbrook, New York, USA --- Psychologist Timothy Leary and Neal Cassady in Bus ---

1964, Millbrook, New York, USA — Psychologist Timothy Leary and Neal Cassady in Bus —

Gran parte dell’estetica hippie che sorgerà sulla scena di San Francisco negli anni Sessanta si può far risalire ai Merry Pranksters che facevano uso apertamente di droghe psicoattive, indossavano abbigliamento scandaloso, per l’epoca, compiendo atti bizzarri di teatro di strada, e impegnandosi in un pacifico confronto non solo con le leggi di conformità, ma con i costumi di convenzionalità. Come Kesey stesso ammise: “Quello che speravamo era che avremmo potuto fermare la prossima fine del mondo”.

Nel 1966, quando Kesey fu arrestato, denunciò quelli che vennero definiti i poteri curativi dell’LSD come teorie deliranti, ma nulla di ciò che disse potè fermare l’era psichedelica che stava per esplodere a San Francisco.

Con il successo commerciale di Qualcuno volò sul nido del cuculo, Kesey acquistò una proprietà a La Honda in provincia di San Francisco e si trasferì con la moglie e i figli e alcuni Merry Pranksters. In quel luogo Kesey  iniziò ad organizzare dei party, chiamati Acid Tests, dove i festaioli si ingeriscono LSD, a volte a loro insaputa. Kesey credeva che le proprie paure personali dovevano essere affrontate sotto l’influenza di droghe allucinogene. I tronchi delle piante circostanti venivano dipinti con colori sgargianti , altoparlanti nascosti spandevano in ogni dove musica dissonante; gli ospiti invitati erano spesso molto strani inclusi i membri degli Hells Angels. Queste feste diventavano delle esperienze che non tutti sopportavano con conseguenze fisiche e psicologiche. Kesey, costantemente spinto ai limiti con le sue sperimentazioni personali, portò le Acid Tests anche in luoghi pubblici della zona.

Alla pubblicazione del suo secondo romanzo “Sfida senza paura”  venne richiesta la presenza di Kesey a New York. Così lui e i Merry Pranksters attrezzarono e dipinsero uno scuolabus  per un viaggio cross-country. Con Neal Cassady al volante, lasciarono La Honda nel giugno 1964 e iniziarono il loro leggendario viaggio in tutto il paese, fumando marijuana, e assumendo acidi durante il tragitto.

Ken Kesey and the Merry Pranksters

Ken Kesey and the Merry Pranksters

Ho trovato questo bellissimo video che è una sorta di trailer del film girato da Alex Gibney, (documentarista premio Oscar per Taxi to the Dark Side) prendendo spunto dal materiale recuperato del viaggio psichedelico del “Magic Bus” guidato da Neal Cassady ripreso nel 1964 da Ken Kesey e i Merry Pranksters.

Paola Mangano

Annunci

2 pensieri su “Merry Pranksters

  1. Wow !!!
    La San Francisco di quegli anni era un calderone trabordante di eccessi. Con la Beat Generation dietro la porta e il movimento Hippies che già si stagliava all’orizzonte, i Merry Pranksters mostrano al mondo una visione diversa del senso della vita.
    Dean Moriarty e la sua vita “On The Road” aprono le porte all’arrivo Di tutta una generazione di Artisti che cambierà letteralmente la Musica, la Letteratura, il Cinema.
    Timothy Leary, e poi Jerry Garcia con i Grateful Dead, i Jefferson Airplane di Grace Slick…
    Che anni !
    Intensi & Ingenui… culminati con la celebre Summer of Love del 1967, vero e proprio apogeo di una generazione che era sicura dia vere la possibilità di cambiare le cose…
    Utopia ? probabilmente si, ma noi ci crediamo ancora !!!
    Ciao Paola, 1000 grazie per questo ricordo.

    • Si sognava un mondo migliore e ve ne era gran necessità. Non siamo riusciti a cambiare il mondo come avremmo voluto ma di passi ne abbiamo fatti e ne è valsa sicuramente la pena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...